venerdì 29 novembre 2019

Combattere contro la realtà. Recensione "Chiudo gli occhi e il mondo muore" di Francesca Zappia ☔


Alex ha sempre dovuto combattere con la realtà. Non tutto quello che vede è reale: nella maggior parte dei casi la sua mente le gioca brutti scherzi. 

Come l'episodio degli astici: lei è convinta che da piccola ha tentato di liberarne alcuni da una vasca del supermercato, aiutata da un bambino con dei bellissimi occhi blu. Eppure sua mamma le continua a ripetere che nulla di tutto ciò è mai accaduto. Ma allora chi è quel ragazzo con lo sguardo color del cielo che incontra il primo giorno di scuola? Come fa ad esistere in carne ed ossa qualcuno che si è inventata? 

Nel suo primo romanzo Zappia tratta con delicatezza una malattia mentale di cui si parla poco, la schizofrenia. Lo fa con sapienza e attenzione, riuscendo a non trasformare Alex nel suo disturbo, ma raccontando cosa significa convivere con una tale difficoltà.


Risultati immagini per made you upRisultati immagini per made you up

mercoledì 27 novembre 2019

Come diventare un filosofo. Recensione "Le avventure della filosofia" di Brendan O’Donoghue 💭


La filosofia in Italia, a livello accademico, è qualcosa di riservato ai "grandi". Basti pensare al fatto che, nella maggior parte dei licei, questa disciplina inizia ad essere insegnata solo dalla terza superiore. 
Che questa scelta sia dettata da una presunta difficoltà dei concetti o dalla richiesta di conoscenze pregresse non è dato a me saperlo, ma sicuramente l'allargamento di questa disciplina a scuole di grado inferiore potrebbe arricchire notevolmente il percorso dei ragazzi. 


"Il senso della vita umana è cercare la semplicità solo dopo aver vissuto la complessità: capita anche a noi, esseri umani, che da anziani torniamo come bambini - le cose semplici, all'inizio e alla fine di un percorso, sono davvero le uniche cose che contano." 

[dalla prefazione di Leonardo Caffo]


Le avventure della filosofia parte proprio da questo presupposto. Il suo scopo? Avvicinare i più piccoli alla filosofia, attraverso una modalità davvero particolare. Il volume, infatti, è composto da trenta racconti che ruotano attorno ad altrettanti concetti chiave della filosofia occidentale e orientale. Il tutto corredato dalle sgargianti e originali illustrazioni di Paula McGloin, perché l'occhio vuole sempre la sua parte. 

Risultati immagini per adventures of philosophy 

mercoledì 20 novembre 2019

Per amare oltre le convenzioni. Recensione de "Il principe e la sarta" di Jen Wang 👗


Frances è una giovane sarta con un grande sogno: diventare una famosa stilista
I vestiti confezionati da lei sono così sgargianti e originali che arrivano ad attirare l'attenzione (positiva e negativa) di tutta la nobiltà parigina. La sua sorte cambia quando viene contattata dal principe del Belgio, Sebastian, il quale la desidera come sua sarta personale. Frances accetta, ma una volta giunta a palazzo l'attenderà una sorpresa: il principe, infatti, ama vestirsi da donna. 




Risultati immagini per il principe e la sarta

"Ogni tanto mi guardo allo specchio e penso:«Eccomi, sono il Principe Sebastian! 
Indosso vestiti da maschio e sembro mio padre.» Altre volte non mi sento a mio agio.
In quei giorni mi sento come se fossi ... Una principessa."

lunedì 28 ottobre 2019

Libri per bambini da leggere (e regalare) ad Halloween 👻


La festa più spaventosa dell'anno è ormai alle porte. 
Le zucche sono state intagliate, le ciotole sono colme di dolciumi, il costume è appeso all'anta dell'armadio e aspetta solo di essere indossato.
Eppure avete comunque la sensazione che manchi qualcosa. Forse siete, come me, degli appassionati di letteratura per ragazzi e sentite il desiderio di una lettura a tema
Oppure vorreste fare un regalo a qualche piccolo divoratore di libri (magari per ridimensionare, nel mentre, anche il conto dal dentista)?
Non preoccupatevi: in qualsiasi caso, questo post fa per voi.


giovedì 3 ottobre 2019

Dieci libri Young Adult che non possono mancare nella tua libreria




Quello dello Young Adult è un target editoriale che nell'ultimo decennio ha avuto un enorme successo: un sintomo sono le sezioni "Giovani adulti" spuntate in tutte le librerie e in buona parte delle biblioteche. Ma se per definizione i destinatari di questo genere sono adolescenti, in realtà questi contenuti sono fruiti anche dai più grandicelli (la sottoscritta ne è un esempio lampante).

Come spiega Laforest nel n°14 di Hamelin (Dove vanno le anatre d'inverno. Grandi scrittori per giovani adulti), “se fino a poco tempo fa i libri per adolescenti non li volevano nemmeno gli adolescenti [...], ora li vogliono tutti, preadolescenti e adulti, e il risultato è un mastodontico crossover per palati stranamente identici”.
Un esempio? Harry Potter, ovviamente. Ma anche Twilight, Hunger Games, After e molti altri. 

Siete spaventati? Non sapete quali pesci pigliare in questo vastissimo mare editoriale? 
Non vi preoccupate, questa breve guida è qui per aiutarvi.