TinyDropdown Menu The Book Lawyer: Chiacchiere, sproloqui, aggiornamenti di lettura e di vita (e vi chiedo un consiglio)

venerdì 16 novembre 2018

Chiacchiere, sproloqui, aggiornamenti di lettura e di vita (e vi chiedo un consiglio)


Buongiorno amici lettori! ❤ 
Dopo il mio ultimo post, in cui vi mostravo la scaletta che seguo normalmente per scrivere una recensione, ho vissuto un piccolo down creativo. Infatti, mi sono accorta di come la maggior parte dei post che ho pubblicato negli ultimi mesi fosse estremamente "strutturata": pochissima libertà di ciciaramento e tantissime informazioni. Non mi fraintende, sono orgogliosissima di ogni mio piccolo bambino (o come si dice, di ogni mio contenuto), ma mi mancava molto sedermi e parlarvi a ruota libera, senza freni e preoccupazioni, proprio come facevo agli albori del blog. 

E se proprio vogliamo tornare agli albori, le GIF sono essenziali: 

Risultati immagini per gif talk



Che ne dite di un piccolo aggiornamento di lettura? 
Al momento sto leggendo: 
  • La misura di tutto di Camilla Ronzullo (aka Zelda was a writer) [242/310]: seguo il blog di Camilla da tempo immemore, ancora prima di aprire il mio (che hipsterina). Non solo mi ha sempre ispirata dal punto di vista creativo, ma anche da quello personale.
    Il romanzo è davvero nel suo stile e nonostante qualche piccola sfumatura che non mi convince a pieno, mi sta piacendo molto.
  • Big Magic di Elizabeth Gilbert [41/225]: questo saggio me lo sto assaporando a pieno e pian pianino sta iniziando a raccontare un'altra storia, ossia la mia, grazie a tutte le sottolineature e agli appunti. 
Ho iniziato inoltre a leggere Rinascimento privato di Maria Bellonci, ma credo proprio che lo abbandonerò: scritto benissimo, ma troppo impegnativo per una testolina impegnata come la mia al momento. 

Risultati immagini per gif read

Se mi seguite su Instagram, sapete che mercoledì ho dato il meglio di me.
Il motivo? Finalmente è arrivata sui miei scaffali l'autobiografia di Michelle Obama. Per chi non lo sapesse, questa donna è chi aspiro di essere nella vita e, per farvi capire i miei livelli di ossessione, mi ero segnata la data d'uscita di Becoming sul calendario. Questo libro è bellissimo, ciccionissimo e curatissimo: appena sarò in pari con le letture per le collaborazioni, mi metterò subito a leggerlo. 

Risultati immagini per gif michelle obama

Per quanto riguarda gli aggiornamenti di vita, è arrivato lento è inesorabile il momento di iniziare a preparare la mia prima sessione da studentessa magistrale. Al momento sto studiando per un esame estremamente noioso, che non nomino nemmeno perché non merita di entrare nel mio angolo online di sole e farfalle, e per quello di Biblioteconomia. Quest'ultimo mi sta permettendo di approfondire delle tematiche davvero interessanti e sarebbe perfetto se non ci fosse una parte di informatica. 
Una parte di informatica. 
Nella magistrale di Lettere Moderne. 

Risultati immagini per gif what the hell

Nel frattempo continuo a lavorare a Progetto, ma sotto tutta un'altra veste. Ho infatti in mente una piccola iniziativa che però richiede da parte mia un po' di studio e formazione, quindi mi sto rimboccando le maniche. 


Finisco questo delirio di post chiedendovi un consiglio. Ultimamente sto affrontando libri molto densi e astratti: vorrei tanto leggere una bella storia avvincente, che mi tenga incollata alle pagine e  con dei bei personaggi.
Niente di troppo filosofico o complicato, sono già troppo filosofica e complicata di mio. 

Fatemi sapere e nel frattempo se vi va di condividere le vostre letture del momento, sono tutta orecchi! 
Alla prossima,

6 commenti:

  1. Ciao, Adele! Devo dire che di letture avvincenti ne avrei qualcuno da consigliarti, ma non ho idea se rienta o meno nel tuo gusto personale ☺ recentemente ho letto la saga dei Gardella, non so se ne hai sentito parlare. Il primo volume si intitola Cacciatori di vampiri e l'autrice è Collen Gleeason. Oppure ti consiglio caldamente la saga della Chimera di Praga di Laini Taylor ☺☺

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gresi! Grazie mille per i consigli, avevo giusto pensato a dare una chance a Laini Taylor: ne sento parlare molto bene! :) ❤

      Elimina
  2. Ciao Adele, che belli i tuoi post chiacchiericci! Spero che ne vorrai fare altri in futuro! Per i tuoi esami, ti sono vicina! So quanto possa essere faticoso preparare una sessione d'esame, soprattutto quando gli esami sono noiosi oppure hanno elementi che non sai cosa ci azzecchino con il tuo corso di laurea. Anche io nel mio corso avevo degli esami ridicolmente inutili (tipo statistica) che centravano poco con quello che facevo io. Però va beh, fa parte del percorso, insieme all'Esame Terribile che ripeti mille volte a causa di un docente così cattivo che sembra uscito da un romanzo Fantasy. Spero che scamperai almeno a questa seconda tortura e che sarai costretta solo ad annoiarti molto su alcune materie! :D Parlando di letture, io al momento sto finendo di leggere Una vita come tante, di Hanya Yanagihara. Te lo consiglierei, ma non è proprio una passeggiata di salute: è drammaticissimo e crudo e ci vuole un po' di pelo sullo stomaco per uscirne non troppo malconcia. Però se ti va di piangere tutte le tue lacrime, te lo consiglio di certo. A me sta piacendo infinitamente. Altrimenti, se vuoi una lettura leggera come una piuma ma che fa battere il cuoricino, io suggerisco sempre La ragazza delle arance, di Gaarder: è delicato, sensibile, romantico e scritto benissimo. Un bacione fanciulla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara! ❤
      L'università ha sempre le sue insidie e gli esami sono quelle principali! :(
      Grazie mille per i consigli! ❤ Ho provato a leggere "Una vita come tante", ma l'ho abbandonato dopo un centinaio di pagine: non faceva proprio per me. Mi segno subito "La ragazza delle arance" e vedrò di recuperarlo al più presto! :)

      Elimina
  3. Ciao! Non so bene quali sono i tuoi gusti in fatto di libri, quindi ecco dei suggerimenti fra quelli che ho appena finito, tutti diversi :)
    Uno sci-fi: Il pianeta delle scimmie, fantascienza vecchia scuola, una bella sorpresa, leggero ma avvincente.
    Un fantasy: il fantasy della mia vita (oltre a Harry Potter, s'intende) è la saga di Abarat. Personaggi adorabili, storia imprevedibile e affatto filosofico.
    Uno YA: This song will save your life (titolo in italiano imbarazzante, Resta con me fino all'ultima canzone, ma vabbé fa niente), tematiche importanti affrontate con leggerezza, ma mi ha fatta tornare ragazzina.
    Per quanto riguarda i momenti di creatività down, tranquilla, tutti li abbiamo! L'importante, almeno per me, è mantenere il blog qualcosa che amo fare, non qualcosa che sento di dover fare. Una volta ho letto da qualche parte una bella citazione ed è più o meno una filosofia che mi piace seguire:
    How a bad idea starts: That looks easy, I could do that.
    How a good idea starts: That looks fun, I should do that.

    E basta :)
    Buon tutto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per questo meraviglioso commento! ❤ Mi segno tutti i titoli che mi hai suggerito, mi incuriosisce in particolar modo quello fantasy. Grazie anche per l'incoraggiamento finale, mi dovrei tatuare quella frase sulla fronte.

      Elimina

Grazie per ogni commento lasciato! Mi fa realmente piacere conoscere le vostre opinioni.