giovedì 22 ottobre 2015

Recensione "Tutte le volte che ho scritto ti amo" di Jenny Han




Buonasera cari lettori!  
Oggi voglio presentarvi la recensione di questo bel libro che ho letto durante la readathon dello scorso weekend. La mia scelta non è stata casuale: sapevo che era un romanzo zuccheroso e, nonostante le sue circa trecento pagine, molto scorrevole. 




Titolo: Tutte le volte che ho scritto ti amo
          (To all the boys I've loved before)
Autrice: Jenny Han
Casa Editrice: PiemmePrezzo: 16,00 danee ( cartaceo)    6,99 danee (ebook)Lara Jean tiene le sue lettere d’amore in una cappelliera. Non sono le lettere d’amore che qualcuno ha scritto per lei, ma quelle che lei ha scritto una per ogni ragazzo di cui si è innamorata, cinque in tutto. L’ultimo si chiama Josh, che è il suo migliore amico nonché, purtroppo, il ragazzo di sua sorella. Quando scrive, Lara Jean mette tutto il suo cuore sulla carta, raccontando cose che non si sognerebbe mai di dire ad alta voce. Eppure, un giorno, scopre che tutte le sue lettere d’amore sono state spedite. E quel che è peggio, ricevute. Improvvisamente, la sua vita diventa molto complicata, ma anche molto, molto più interessante…



(3.5) Mi è piaciuto!


x
Mi sono presa un po' di giorni prima di scrivere questa recensione, perchè sentivo il bisogno di riordinare le idee. 
Ho trovato la storia davvero carina: nonostante la presenza di angst, che non può mai mancare in un buon romanzo YA, la storia scivola via tranquillamente e senza pianti (da parte mia, non dei personaggi)
Ho apprezzato particolarmente la figura di Margot, la sorella di Lara Jean: una ragazza molto matura e indipendente, costretta a crescere prima del tempo e a riempirsi di responsabilità. Mi sarebbe piaciuto sapere di più su di lei e sulla sua storia d'amore, anche se, mi rendo conto, ai fini del romanzo, la sua figura aveva un'importanza limitata. 
x
Incontriamo, all'interno della vicenda, un triangolo amoroso un po' particolare tra Lara Jean, Peter e Josh, che non si è concluso come mi sarei aspettata. Non so se la mia è un unpopular opinion, ma non li vedo tanto bene insieme e avrei preferito che la scelta di Lara Jean fosse caduta sull'altro ( scusatemi la frase enigmatica, ma sto cercando di non spoilerare). 
C'è una pecca in questo romanzo e, spulciando in Internet, ho scoperto di non essere stata l'unica che l'ha notata: è piena di refusi. Errori di sintassi, di grammatica, che, sono sicura, sono state sviste, ma sono molti e  mi hanno reso la lettura davvero difficile. So che alcuni avranno alzato gli occhi al cielo, ma, come sapete, sono convinta che un libro non è solo una buona storia, ma una storia scritta bene. Il fatto che questo sia uno YA non giustifica questi errori, anzi: un orizzonte d'aspettative adolescenziale non implica l'accettazione passiva di questi sbagli. 
Mi dispiace per la nota negativa che questa recensione ha preso, in tutti i casi ho trovato la storia davvero carina e attendo l'uscita del secondo volume in Italia. 


La serie è composta da: 
1. Tutte le volte che ho scritto ti amo (To all the boys I've loved before)
2. P.S. I still love you 


E voi? Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate?

Alla prossima, 

Adele




6 commenti:

  1. Ciao! Sono molto insicura su questo libro perché ultimamente cerco di evitare young adult se non sono fantasy, e mi butto più su new adult. Concordo sul fatto che un buon libro debba avere anche una scrittura scorrevole, priva di errori simili (anche perché se no l'editing che lo fanno a fare?), e se un libro presenta queste pecche inevitabilmente il giudizio non sarà pienamente positivo.
    Grazie per la recensione, mi sono fatta un ulteriore idea su questo libro =)
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono pienamente d'accordo con te! Rimane comunque una storia carina, quindi se hai bisogno di staccare la spina, te la consiglio. Di nulla, mi fa piacere se ti ha aiutata! :)

      Elimina
  2. Concordo su gli errori grammaticali, ci sono volte in cui mi tocca rileggere la frase per capire il senso .-. Per il resto ho sempre sentito buone recensioni provenire da questo libro, anche se ormai io e i triangoli amorosi siamo in guerra: da una parte li tollero, dall'altra li odio profondamente.
    Di suo avevo letto l'altra trilogia, carina ma nulla più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rimane un romanzo carino, ma, come dici te, quando devi rileggere la frase per capire il senso ti girano davvero le scatole! :/

      Elimina
  3. Ciao Adele! Grazie per aver partecipato al mio evento! Come vedi, eccomi qui a ricambiare l'iscrizione!
    Questo libro a me è piaciuto molto, l'ho trovato leggero e scorrevole. E' proprio l'ultima recensione che ho postato nel blog per il momento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ilenia! :) Grazie a te per essere passata a trovarmi! Sì, hai proprio ragione è una lettura scorrevole e carina. Sono curiosa di leggere la tua recensione! :D

      Elimina

Grazie per ogni commento lasciato! Mi fa realmente piacere conoscere le vostre opinioni :)

Copyright © 2016 The Book Lawyer , Blogger