TinyDropdown Menu The Book Lawyer: Letture di febbraio: due delusioni, un viaggio in Iran e la scoperta di Haruf

mercoledì 13 marzo 2019

Letture di febbraio: due delusioni, un viaggio in Iran e la scoperta di Haruf



Ripensando a febbraio non mi vengono in mente avvenimenti particolarmente importanti. Sarà che il mio umore in quei ventotto giorni è stato tendenzialmente nero con qualche sfumatura grigia nei weekend. Proprio per questo ero così contenta per l'arrivo di marzo: la primavera, gli uccellini che cantano... La febbre. Infatti il mese più verde dell'anno (e non solo perché è quello di nascita di Salvini), mi ha accolta con un'infiammazione alla trachea che mi ha completamente debilitata. Ora sto meglio, anche se ogni volta che tossisco mi sento come Cesare alle Idi di marzo: pugnalata ripetutamente nella schiena. 

Ora che vi ho allietati con il mio bollettino medico (e vi ho spiegato il motivo della mia breve assenza), ecco i libri che mi hanno tenuto compagnia durante il mese di febbraio: 

Risultati immagini per mangia prega ama Risultati immagini per leggere lolita a teheran Risultati immagini per l'ufficio stampa in editoria

✨ Mangia, prega, ama di Elizabeth Gilbert (2/5 ): Ho letto questo romanzo insieme a Chiara e mi ha molto delusa. Ammetto che non si tratta del mio genere, ma essendo un vero e proprio caso editoriale ero curiosa di capire la chiave del suo successo. Purtroppo ho trovato una storia noiosa, con diverse digressioni inutili e una protagonista facilmente dimenticabile

✨ Leggere Lolita a Teheran di Azar Nafisi (4/5 ): Questo memoir giaceva sui miei scaffali da un po' di tempo, ma grazie all'AccioBookClub (gruppo di lettura organizzato da TheBooksRebellion) ho trovato la motivazione per leggerlo. Questo racconto è un inno alla letteratura, al suo potere salvifico e rivoluzionario. L'unica pecca è la parte finale che ho trovato un pochino lenta per i miei gusti, ma in generale è un libro che tutti gli amanti della letteratura dovrebbero leggere. 

✨ L'ufficio stampa in editoria di Maria Vittoria Gatti (3/5 ): Uno dei miei scopi per questo 2019 è quello di approfondire il mondo dell'editoria, una realtà che mi affascina enormemente. Questo libricino getta le basi: racconta i compiti di un ufficio stampa nel mondo editoriale e insegna anche a scrivere un comunicato stampa. 

 
 Risultati immagini per il club delle mele avvelenate  

✨ Figli di sangue e ossa di Tomi Adeyemi (3/5 ): Avevo altissime aspettative per questo romanzo, ma mi ha davvero delusa (forse per questo la mia recensione è un po' cattivella). 

Il club delle mele avvelenate di Lily Archer (3/5 ): Ho preso questo libro in biblioteca, attratta dalla sua copertina. Ammetto che è stata una lettura veloce e divertente, ma nulla di memorabile. Forse per questo che, una volta giunta al finale, mi si è accesa una lampadina e mi sono ricordata che questo libro l'avevo già letto. Cinque anni fa.

✨ Canto della pianura di Kent Haruf 
(4/5 ): Haruf è stata la vera scoperta dell'ultimo mese. Un romanzo come non ne leggevo da tempo, con ambientazioni vivide e personaggi ben delineati. Ve ne ho parlato meglio qui

E ora un piccolo aggiornamento netflicsiano: 

Immagine correlata

🎬 A inizio febbraio ho guardato (come tutto il resto della popolazione mondiale) Sex Education, una serie che tratta con umorismo tematiche davvero importanti. 

Immagine correlata


🎬 Ho concluso le prime quattro stagioni di Brooklyn Nine Nine: se come me siete amanti delle sitcom, ve la consiglio vivamente. Purtroppo su Netflix ci sono solo le prime quattro stagioni, ma si vocifera che la quinta dovrebbe essere resa disponibile a settembre. 

 
Voi come state?
Quali sono state le vostre letture del mese scorso? 
💖
Alla prossima,

6 commenti:

  1. Ciao Adele,
    Sono felice che tu sia tornata sul blog!
    Mi dispiace per la febbre. Tanti auguri di Buona Guarigione!
    Aiuto, non ti è piaciuto "Figli di Sangue e Ossa"?! Me l'hanno appena regalato per il compleanno ed ero così felice di avercelo finalmente, ma adesso mi butti proprio giù. Non leggo la tua recensione, che sennò mi passa la voglia di leggerlo e parto con dei pregiudizi. Spero davvero che il libro mi piaccia.
    Per quanto riguarda "Il Club delle Mele Avvelenate" l'ho letto anch'io anni fa, a quel tempo mi era piaciuto molto, ma adesso non lo rileggerei, perché so che mi farebbe la stessa impressione che ha fatto a te, nella di che.

    Per me il mese di febbraio è stato pessimo in ambito letterario. Ho letto solo 1 libro: "Vox" di Christina Dalcher, che ho adorato, poi il deserto. Ero estremamente stressata e non riuscivo a concentrarmi sulla lettura. Spero che questo mese vada meglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Martha! 💖
      Già, purtroppo non mi ha fatto impazzire. Fai bene a non leggere la mia recensione, non lasciarti influenzare! Leggilo e facci sapere, magari a te piacerà molto.😊
      Di "Vox" ho sentito parlare tantissimo, ma i pareri che ho letto erano molto contrastanti. Felice che ti sia piaciuto!
      In bocca al lupo per le letture di marzo! ✨

      Elimina
  2. Mangia, prega, ama e Figli di sangue e ossa sono due libri che ho sentito tanto nominare, ma ai quali non mi sono ancora decisa se dare una possibilità o meno. Ho paura di avere aspettative troppo alte in entrambi i casi, sebbene abbia letto più di un commento decisamente non positivo ...
    Leggere Lolita a Teheran invece l'ho scoperto da poco ed è finito dritto dritto nella wishlist!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia!💖
      Purtroppo i libri di cui sentiamo parlare sempre e solo bene sono quelli che tendenzialmente deludono di più! 😅
      "Leggere Lolita a Teheran" mi è piaciuto molto, sono convinta che conquisterà anche te. ✨

      Elimina
  3. Ciao! Figli di sangue e ossa ne ho sentito parlare molto bene, ma a me non ispira. Mentre Leggere Lolita a Tehran devo dire che si è salvato da metà libro in poi. Inizialmente mi sembrava noioso e ripetitivo, ma poi ho compreso i motivi per cui è così apprezzato e ricordato :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gresi! 💖
      Per me invece è stato il contrario: la prima parte del libro mi ha conquistata, la seconda mi ha messo a dura prova. 😅 Ma rimane comunque un romanzo davvero importante!

      Elimina

Grazie per ogni commento lasciato! Mi fa realmente piacere conoscere le vostre opinioni.