TinyDropdown Menu The Book Lawyer: Tutti quei romanzi che mi hanno fatto leggere a Lettere

venerdì 14 settembre 2018

Tutti quei romanzi che mi hanno fatto leggere a Lettere


Dei due, poetare e studiare, trovo maggiore e più costante conforto nel secondo. Non dimentico però che mi piace studiare in vista sempre del poetare. Ma in fondo il poetare è una ferita sempre aperta, donde si sfoga la buona salute del corpo. 
(Cesare Pavere, Il mestiere di vivere)

Cari i miei lettori, un nuovo ed emozionante capitolo della mia vita sta per iniziare: qualche settimana fa sono stata ammessa alla magistrale e martedì inizierò un nuovo percorso.
Il corso di laurea magistrale di Lettere Moderne all’Università degli Studi di Milano (Unimi semper fidelis), la stessa università dove ho frequentato la triennale di Lettere, mi sta aspettando a braccia aperte... O almeno spero. 
Per congedarmi al meglio dalla mia arzigogolata esperienza da triennalista, ho deciso di condividere con voi i testi di narrativa che ho letto, studiato e analizzato allo sfinimento in questo primo percorso universitario. 

Credo che sia necessario un disclaimer: ho deciso di parlarvi solo delle opere che ho affrontato nella loro interezza, tralasciando quindi racconti e brani estrapolati, altrimenti questo post sarebbe diventato troppo lungo e inoltre non ho poi una così buona memoria. Di conseguenza incontrerete solo una minima parte di tutti gli esami che ho sostenuto per raggiungere l'agognato alloro, perché fidatevi sono stati molti di più. 
Infine ad alcuni potranno sembrare pochi testi, ma questo è purtroppo un grande pregiudizio che si ha sul corso di laurea in Lettere: noi leggiamo, ma non facciamo solo quello. Infatti leggiamo, analizziamo, andiamo nei minimi dettagli, sviluppiamo senso critico e capacità oratorie, studiamo un minimo di nove ore al giorno e abbiamo crolli nervosi. Questo è quello che facciamo a Lettere.


Risultati immagini per gerusalemme liberata einaudi  Risultati immagini per decameron bur

Per Letteratura italiana (forse l’esame più difficile e temuto dopo Letteratura latina e Linguistica italiana) ho affrontato la Gerusalemme liberata di Torquato Tasso e buonissima parte del Decameron di Giovanni Boccaccio. Due tomi che all'inizio mi spaventavano per la loro mole, ma che sono risultati essere due veri gioiellini (non a caso alcune novelle del Decameron sono state oggetto della mia tesi). 



Risultati immagini per epistolario abelardo eloisa




Letteratura latina medievale mi ha permesso di conoscere L’epistolario di Abelardo e Eloisa, due amanti la cui storia per tragicità fa un baffo a Romeo e Giulietta. Se siete affascinati da amori proibiti, figli con nomi improbabili (Astrolabio) ed evirazioni, vi consiglio di cercare la loro storia, che tra l’altro è realmente accaduta.





Risultati immagini per anna karenina copertina Risultati immagini per noi zamjatin Risultati immagini per cuore di cane Risultati immagini per il naso gogol 

Con Letteratura russa ho avuto l’occasione di leggere Anna Karenina di Lev Tolstoj che mi ha completamente conquistata e che penso non avrei mai letto se non  fossi stata costretta da questioni di crediti. Inoltre ho affrontato Noi di Evgenij Zamjatin, uno dei primi distopici che sia mai stato scritto e che purtroppo non è molto conosciuto. Infine,  Cuore di cane  di Bulgakov, che non credo abbia bisogno di presentazioni, e il divertente Il naso di Gogol'.



Risultati immagini per sei personaggi in cerca d'autore libro




Storia del teatro e dello spettacolo è stato un esame obbligato e non propriamente nelle mie corde, ma mi ha permesso di leggere e analizzare Sei personaggi in cerca d’autore di Luigi Pirandello, facendomi così scoprire un famosissimo autore a cui non mi ero mai avvicinata.




Risultati immagini per lo scialle andaluso Risultati immagini per una notte d'inverno un viaggiatore

Per Critica e teoria della letteratura ho letto due capolavori moderni, ossia Lo scialle andaluso di Elsa Morante, una raccolta di racconti di questa mirabolante autrice e Se una notte d’inverno un viaggiatore del mio amato Calvino.


Risultati immagini per il cavaliere del leone Risultati immagini per l'elegia di madonna fiammetta
Per Filologia romanza ho affrontato Il cavaliere del leone di Chretiéne de Troyes letto e studiato in francese antico: un poema cavalleresco che, nonostante le aspettative, si è rivelato davvero avvincente. Mentre per Filologia romanza avanzata ho parafrasato e studiato l’Elegia di Madonna Fiammetta del mio Boccaccio e devo ammettere che nonostante Fiammetta sia davvero un personaggio pesante, l’opera nel complesso non mi è dispiaciuta.


Risultati immagini per un'isola di stranieri Risultati immagini per l'erba canta Risultati immagini per nella terra dei leopardi Risultati immagini per second class citizen

Per Letteratura inglese contemporanea ho affrontato l’argomento del colonialismo e letto diversi romanzi, tutti poco conosciuti: Un’isola di stranieri di Andrea Levy (davvero molto bello, ve lo consiglio), L’erba canta di Doris Lessing, Nella terra dei leopardi di Alexandra Fuller e Second Class Citizen di Buchi Emecheta.


Risultati immagini per i racconti della kolyma Risultati immagini per tutto scorre copertina
Per Letteratura russa contemporanea ho letto I racconti della Kolyma di Varlam Šalamov e Tutto scorre... di Vasilij Grossman: due testimonianze struggenti sulla realtà dei Gulag.




Risultati immagini per fosca di iginio ugo tarchetti



Per Letteratura italiana otto- novecentesca ho letto Fosca di Iginio Tarchetti: se devo essere sincera non ricordo molto di questo romanzo, se non che la protagonista è molto drammatica e in perenne lotta con la ragazza di cui è innamorato l’uomo che lei ama. Una specie di Uomini e donne ambientato nel diciannovesimo secolo.




Risultati immagini per una questione privata Risultati immagini per fausto e anna

Per letteratura italiana contemporanea ho letto e analizzato allo stremo Una questione privata di Beppe Fenoglio e Fausto e Anna di Carlo Cassola, un autore di cui non sapevo nulla ma che grazie a questo esame ha ora un posto davvero speciale nel mio cuore.

Risultati immagini per canti leopardi einaudi



Per Letteratura italiana corso avanzato ho letto i Canti di Leopardi, altra opera a cui non mi sarei mai avvicinata per il timore che mi incuteva la sua immensità, ma che è diventata per me prova lampante  della grandezza del suo autore.








Conoscete alcuni di questi titoli? Se frequentate o avete frequentato Lettere in altre parti d’Italia, quali opere di narrativa avete affrontato? 


Alla prossima,

10 commenti:

  1. Ciao, Adele!!! L'università è davvero molto impegnativa, ma altrettanto lo sono state le tue letture ☺ la maggior parte le conosco, altre purtroppo no. Ma non nascondo mi incuriosisce molto Fosca e Anna e Fausto ☺☺
    In bocca al lupo per la magistrale ☺

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara! Grazie mille per gli auguri. *-*
      "Fausto e Anna" è davvero una perla, peccato che non se ne senti parlare molto. Te lo consiglio tantissimo!

      Elimina
  2. Ciao! Avendo appena terminato il primo anno a Lettere - io vado a Padova, però - non potevo non commentare. Tra questi libri, per ora, abbiamo in comune solo alcuni autori e nessuna opera 😂 Di Gogol' per Letteratura Russa abbiamo letto "Il cappotto" - che la mia insegnante preferisce chiamare "La mantella" - e "La morte di Ivan Il'ic" di Tolsoj, oltre ad una serie di operette brevi che non sto qui ad elencare. Di Chretiéne de Troyes ho letto, invece, "Il cavaliere della carretta", che ho amato follemente, quindi penso che leggerò altre opere sue di mia iniziativa, tra cui quella da te citata.
    Buona fortuna per la magistrale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! :) Sono contenta di constatare che degli autori sono particolarmente gettonati tra i prof dei cdl di Lettere! Ahah, grazie e in bocca al lupo per il tuo percorso! <3

      Elimina
  3. Ciao! Io ho fatto un anno di lettere moderne a Pavia (poi mi sono trovata un lavoro, lo studio così intenso non fa per tutti e di sicuro non faceva per me in quel momento) e questa tua lista mi ha riportato indietro nel tempo.
    Molti di questi libri li ho letti per curiosità personale, più che per motivi di studio, tranne Il decameron di Boccaccio e i Canti di Leopardi (ma li ho amati comunque!). Mi sono anche io innamorata di Anna Karenina e, da quando l'ho letto, cerco altri libri di Tolstoj da leggere ma ho paura di affrontare il suo più famoso capolavoro, Guerra e pace (va fatto prima o poi, l'ho trovato un autore meraviglioso e con una visione decisamente moderna per i suoi tempi).
    Altri libri che lessi unicamente per l'università, be' come non citare l'Inferno (solo quella cantica per intero, il resto a frammenti), l'Orlando Furioso che mi era piaciuto moltissimo, e un paio di opere di Goldoni, anche quelle piacevolissime da leggere anche solo per svago.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Anche io ho "Guerra e pace" che mi guarda con altezzosità dagli scaffali e sinceramente mi fa davvero paura. Però concordo con te: prima o poi va affrontato. :)

      Elimina
  4. Wow, questo sì che é un post interessante! Mi hai incuriosita con il tuo excursus in questi testi che a pelle potrebbero sembrare ostici e impossibili ma che in realtà si rivelano essere dei veri e propri gioiellini. Sono strana se ti dico che l'epistolario di Abelardo e Eloisa mi ha particolarnente colpita tanto da volerlo recuperare al più presto? Direi che non stupisce considerando che amo gli epiloghi in tragedia! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! <3
      Se ti piacciono le tragedia ti conquisterà sicuramente! Sono contenta di avertelo fatto conoscere. :)

      Elimina
  5. Quando andavo al liceo speravo sempre che per le vacanze estive (o anche durante l'anno) i professori ci assegnassero delle letture. Soltanto una volta, al primo anno, ci suggerirono due titoli per una sfida e conobbi "La fattoria degli animali" che oggi è uno dei miei classici preferiti.
    In accademia invece mi è capitato di leggere qualche titolo assegnatoci, tipo "L'uomo che scambiò la moglie per un cappello","Sei proprio il mio typo" o "Design e comunicazione visiva" di Munari :)
    Comunque buona parte dei titoli che hai citato vorrei tanto leggerli *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara! Ti capisco, anche io attendevo con ansia la famosa lista delle letture estive, che però a differenza tua arrivava puntuale ogni anno.
      Non ho mai letto nulla di Munari, ma per il tuo ambito credo che sia un autore obbligato! <3

      Elimina

Grazie per ogni commento lasciato! Mi fa realmente piacere conoscere le vostre opinioni.