sabato 5 marzo 2016

Segnaliamo! | Tra psicologia, musica e amori fantastici

Buongiorno cari e buon sabato!
Oggi voglio segnalarvi tre romanzi, a partire dal cupo Maledettamente di Adriana Pitacco, passando attraverso il potere della musica e dell'amore in Beethoven’s Silence di Sonia Paolini, concludendo con i forti personaggi femminili de Lo specchio del tempo di Silvia Devitofrancesco. 







Titolo: Maledettamente
Autrice: Adriana Pitacco
Casa editrice: Lettere Animate
Prezzo: 2,29 danee ( solo formato ebook) 

Sandra è ormai giunta alla fine dei suoi giorni, lo sa.Il cancro la sta bramosamente sradicando dalla vita.L’unico desiderio che le rimane è quello di raccontare all’eterna compagna che la sta attendendo, la morte, il racconto di Sergio, l’unico uomo che riuscì ad amare, in grado di farle raggiungere le piramidi dell’esistenza. Comprendendo la sua rapida fine si trasforma in un’abile narratrice pronta a cimentarsi nell’arte del racconto, mentre la morte in trepida attesa l’ ascolta.L’affresco della memoria prende forma dal momento in cui Sergio, brillante psichiatra in carriera,decide di lasciare l’Italia per accettare un incarico nell’ospedale psichiatrico di Losanna.Sergio intuisce sin da subito che da quel momento avrebbe dovuto scontrarsi con una rigida e degenerata impostazione della psichiatria, secondo la quale il compito prioritario del medico consiste nel contenere e annullare il paziente, nell’abolire qualsiasi suo desiderio. Folgorato dall’urlo lacerante di uomini e donne, Sergio percepisce il crescendo del loro dolore mentre la loro lontana quotidianità sta sprofondando in una voragine senza respiro.

Cosa mi incuriosisce: 
 L'idea di un racconto che riguarda quasi una vita intera
• L'ambientazione in un contesto, quello psichiatrico, da me poco conosciuto
 L'attenzione alla psicologia dei personaggi



TitoloBeethoven’s Silence ‘… io sono Irina e sono Elise…’
Autrice:Sonia Paolini
Casa editriceLettere Animate Editore
Prezzo: 1,99 danee ( ebook - presto disponibile anche in formato cartaceo)

Due colleghi psicologi e amici di lunga data ideano un progetto che vede protagonisti due loro pazienti, diversi in tutto ma uniti dalla profonda sofferenza che li ha segnati e inaspettatamente dalla musica classica. Il desiderio della giovane Irina, martire di violenze e abusi, di vivere l’esistenza di una comune adolescente si fonderà con la speranza di Philippe di superare il rimorso di aver permesso che la moglie e il figlio, vittime della sua effimera esistenza, morissero. Faranno da cornice ai loro desideri e speranze l’energia della dottoressa Jean La Mot, che considera il suo operato una missione, la determinazione e il coraggio di Etienne, deciso a percorrere la lunga strada che dista dal proprio cuore a quello della ragazza che ama e l’ossessione di Pierre Danton, un efferato criminale, di riavere accanto a sé la sua donna. Ogni parte del progetto è studiata nei minimi dettagli, niente andrà storto o forse niente andrà per il verso giusto…

Cosa mi incuriosisce:
  Una storia d'amore che si prospetta complessa e intensa
 L'importanza data all'interiorità dei personaggi
 Il ruolo della musica



TitoloLo specchio del tempo
AutriceSilvia Devitofrancesco
Self published
Prezzo: 1,99 danee (ebook)

Avvertivo strane sensazioni. Avevo paura di ciò che sarebbe potuto accadere e avevo paura per me.»           Due donne diverse dai destini intrecciati, l’una lo specchio dell’altra. Un manoscritto le farà incontrare mettendo così a confronto due epoche diverse e due donne simili, vittime di un padre padrone, ancorate a un amore romantico, capaci di lottare per la vita. Due storie legate dallo specchio del tempo, dove il passato incontra il presente e in cui due donne lontane eppure vicine, lottano per rivendicare il diritto di scegliere il proprio destino e il loro sogno d’amore.


Cosa mi incuriosisce:
 • Le protagoniste femminili
 L'ambientazione storica
 La funzione del manoscritto


Conoscevate questi romanzi?
Cosa ne pensate?
Alla prossima, 
Adele

4 commenti:

  1. Ciao Adele!
    Dunque dunque ... il libro che sicuramente mi incuriosisce di più è "Maledettamente", lo avevo già visto impazzare su Twitter e potrebbe essere una lettura interessante.
    Se lo leggerai, di certo non mi perderò la tua recensione.
    Ma cosa vedono i miei occhi? "Anna Karenina"!!! Spero davvero che ti stia piacendo, perché a me questo romanzo (seriamente), ha cambiato la vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosa! :)
      Sìì, sto leggendo Anna Karenina per l'università, per questo è una lettura che si sta svolgendo con estrema calma! Per ora mi sta piacendo molto, poi ti farò sapere! *w*

      Elimina
  2. Ciao Adele,
    tra i tre ho letto il secondo e l'ho trovato carino nonostante le tematiche forti trattate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susy! :)
      Sì, anche a me sembra davvero carino!

      Elimina

Grazie per ogni commento lasciato! Mi fa realmente piacere conoscere le vostre opinioni :)

Copyright © 2016 The Book Lawyer , Blogger