sabato 23 gennaio 2016

Un cambio di grafica per dire basta

Il fatto che io sia una persona ansiosa non è certo una novità, ma nell'ultimo anno la situazione è davvero peggiorata. Nel 2015 ho scoperto che si può davvero rimanere paralizzati dalla paura, che i sentimenti e le emozioni controllano il nostro corpo più di quanto noi vorremmo ammettere. Mi sono ritrovata a dover declinare inviti non perchè non avevo voglia o ero già impegnata, ma perchè non avevo la forza di alzarmi dal letto e di smettere di piangere. Nel 2016 questo deve cambiare: non fraintendetemi, so che la mia ansia e le mie paure non scompariranno, ma credo di poter imparare a conviverci. Per questo ho deciso di dare un taglio a tutti quegli aspetti della mia vita che mi creano problemi e che non mi fanno sentire a mio agio: questo cambiamento, ovviamente, influenzerà anche il blog. 




   Prima di tutto ho deciso di chiudere,per ora, le richieste da parte degli autori emergenti. Ho sempre avvertito che avrei avuto bisogno dei miei tempi per finire i romanzi a me proposti, ma il fatto di doverli leggere e poi recensire mi ha sempre messo addosso una grandissima fretta che ha causato, indovinate un po', ulteriore ansia. Non voglio incolpare nessuno degli autori con cui ho avuto il piacere di collaborare, poichè nessuno mi ha mai esortata a leggere il loro lavoro più velocemente. La colpa, se colpa si tratta, va ricondotta al mio essere inevitabilmente me. 
  Quando ho iniziato la mia avventura da blogger non sapevo della possibilità di poter collaborare con le case editrici e, quando l'ho scoperto, mi si è aperto un mondo: parlando francamente, l'idea di poter avere libri gratuiti alletterebbe qualsiasi amante della letteratura. Mi ero ripromessa che raggiunti i cinquanta lettori, avrei richiesto la mia prima collaborazione. I cinquanta lettori sono arrivati e mi sono detta che avrei aspettato il mese successivo; anche il mese successivo è iniziato e io ho pensato che sarebbe stato meglio rimandare il tutto gennaio. E così eccomi, al primo mese dell'anno, a fare i conti con questa decisione, che, almeno per ora, non mi sento di prendere. In tutto questo tempo mi sono informata, ho chiesto in giro e ho scoperto che non è tutto rose e fiori come sembra e che non tutti hanno avuto delle belle esperienze. Non voglio fare di tutta l'erba un fascio, so che invece molto hanno dei rapporti sereni e sinceri con le case editrici, ma, in questo momento, l'idea di dover dare l'avvio ad una  collaborazione  mi crea, indovinate, ansia.
  Avevo deciso di partecipare ad una Reading Challenge, ma non so per quanto ancora riuscirò a farlo. Di nuovo, non incolpo la sfida in sè o chi l'ha creata ( è realmente ben organizzata e originale), ma il dover leggere un determinato tipo di romanzo, non è vissuto da me come un'opportunità, ma come un'imposizione, che indovinate a cosa dà origine? Esatto, ansia



Per festeggiare questa mia decisione, ho passato le ultime cinque ore china sulla tastiera per dare vita a questa nuova grafica ( anche perchè, da quando ho aperto il blog, non gli avevo ancora dato una veste nuova). Ne sono molto soddisfatta e spero che piaccia anche a voi.
Ora, però, arriva la parte difficile: è stato relativamente facile prendere posizione come blogger, ma non sarà di certo così per il resto della mia vita. Ho dodici mesi di tempo per dire addio a tutto ciò che nella mia vita sentimentale e nei rapporti di amicizia non fa altro che farmi stare peggio. Per una volta, però, sono convinta che ce la farò. 



48 commenti:

  1. Ce la farai, sì, mia cara! E poi ci sono qua io, a tirarti su il morale quando serve e a darti consigli vagamente inopportuni! La grafica è davvero bellissima, sei proprio brava! Ti rispecchia, sembra più tuo! Dovrai spiegarmi una cosa o due LOL! <3<3<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so che tu ci sarai sempre, lo provano i milioni di vocali che ti mando e che tu, religiosamente, ascolti <3 Certo Giovannina, sono sempre porta a dispensare consigli u.u

      Elimina
  2. Ciao :) condivido completamente il tuo discorso, posso dire che mi sono promessa la stessa cosa ed è giusto che questo si riversi anche sul blog, adoro la grafica più della precedente e se ti sei sentita di prendere queste decisioni hai fatto benissimo, devi stare bene tu prima di tutto :*.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Stefy! Alla fine il blog è una parte fondamentale di noi ed è ovvio che riversiamo in esso ciò che siamo. Quindi è naturale che ci rispecchi :3

      Elimina
  3. Dopo aver letto questo post vorrei solo dirti: in bocca al lupo per la tua vita, spero tu riesca a risolvere i tuoi problemi di ansia e soprattutto a cambiare la tua vita in positivo :)
    ps: bella grafica!

    RispondiElimina
  4. Mi rivedo molto in quello che hai detto perchè anch'io mi faccio prendere dall'ansia in maniera allucinante...
    Ti capisco anche per quanto riguarda le CE, anch'io mi ero ripromessa che a tot follower ci avrei fatto un pensierino ma poi non ci ho pensato su. Credo che dopo la sessione invernale ci penserò davvero e valuterò se provare a buttarmi o no

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta di non essere la sola! :)

      Elimina
  5. Sono assolutamente d'accordo con te. E poi i cambiamenti cominciano anche dalle piccole cose... come un cambio di grafica. :-D

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  7. Sono sicura che ce la farai, e ti auguro tutto il meglio <3
    La grafica è molto bella, complimenti ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Silvy, significa tanto per me <3

      Elimina
  8. Carissima, ti auguro con tutto il mio cuore di farcela e di riuscire a partire da te stessa, togliendo ogni persona ed evento deleterio all'interno della tua vita.
    Ti auguro davvero di trovare il modo e la forza di fare qualcosa per te, che ti faccia stare bene ed elimini quello stato di ansia che ti impedisce di goderti i momenti belli della vita.
    Appena mi collego da pc darò un'occhiata anche alla grafica, ma per ora ti dico solo: ricordati che dentro hai una forza inarrestabile. So che ce la farai. ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Jen per la fiducia e per le belle parole <3

      Elimina
  9. Ciao Adele, so cose significa essere malati di ansia. E' vero che dobbiamo imparare a convivere un pochino con questo disturbo, ma si possono fare tante cose per stare meglio: sei sulla strada giusta! Il blog deve essere proprio l'esatto opposto di una cosa ansiogena, deve essere un oasi di benessere e se non lo è...è giustissimo cambiare qualcosa! In bocca al lupo. Io continuerò a leggerti :)
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, il blog deve essere un luogo sereno e pieno di gioia, quindi queste decisioni erano necessarie! Grazie tante, Paola :D

      Elimina
  10. Mi ritrovo molto nel tuo discorso. Quando il mio era un blog piccolino e vedevo gli altri collaborare con case editrici, non vedevo l'ora di averne l'opportunità anche io. Quando ho raggiunto un certo numero di lettori, ho deciso di contattarne giusto qualcuna. Non tanto Per i libri gratis (come te, quando qualcuno mi manda i libri da recensire mi sento un tantino pressata), ma piuttosto perché mi piace essere aggiornata sulle novità o essere coinvolta nelle iniziative - tipo blogtour, giveaway, ecc. Alcuni non hanno risposto, una ce mi ha detto che dovevo avere un certo numero di visualizzazioni. Ad ogni modo mi sono ripromessa di provarci quando avrei raggiunto un alto numero di followers, ma dopo non l'ho più fatto perché volevo essere "libera" in un certo senso. Comunque dopo un po' sono arrivate le prime soddisfazioni. Ad esempio alcune case editrici hanno iniziato a contattarmi, altre a mandarmi i loro comunicati stampa (e non parlo di piccole case editrici,ma di ce come la De Agostini)..ad ogni modo è stata una soddisfazione. Negli ultimi mesi alla fine mi sono fatta coraggio (mi vergognavo un tantino) e ho iniziato a collaborare con qualche casa editrice, ma si tratta sempre di ricevere newsletter e novità in anteprima :)
    Quindi quello che ti voglio dire è abbi pazienza e aspetta il momento giusto! Ti faccio vedere che le prime soddisfazioni arriveranno anche per te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono convinta che ogni cosa abbia il suo momento, quindi condivido quello che dici. Anche io, come te Giusy, mi vergogno un po' a farmi avanti, ma sono certa che con calma riuscirò ad affrontare anche questa cosa.
      Grazie mille per avermi raccontato la tua esperienza, mi hai fatto sentire capita :3

      Elimina
  11. Davvero molto bella la grafica! Complimenti :)

    RispondiElimina
  12. Cara Adele, per esperienza personale ti confermo che i cambiamenti portano spesso dei risvolti positivi! Ti auguro di riuscire a trovare le strade migliori per il percorso che hai in mente, e che queste scelte ti facciano stare meglio.
    Per il discorso blog, anch'io sono stata rintanata nel mio angolino per 5 anni senza contattare CE, poi a luglio mi sono fatta avanti con un paio e devo dire che l'impegno col blog è molto aumentato! Certo, se ci si limita a segnalare si gestisce bene, ma sapere di avere delle letture in sospeso crea un po' di ansia anche a me! Ragion per cui non mi farò avanti con altre CE per il momento, e poi sto imparando a contenere la voglia di leggere ogni libro che mi segnalano, così posso garantire le recensioni in tempi brevi, altrimenti... Troppi impegni toglierebbero la passione s la voglia di leggere (purtroppo mi è successo anni fa), quindi ti capisco ;)
    In bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Valentina! Anche io, come te, sento molto la pressione dei libri che devo leggere e spesso questa pressione mi porta ad abbandonare completamente la lettura. Grazie ancora per le belle parole :)

      Elimina
  13. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  14. Adele, ce la farai, ne sono certa!
    E non preoccuparti per recensioni, case editrici e quant'altro al momento. Dedicati a tutto il resto! E poi ti dico, se può farti stare meglio, che non sei sola.
    Io ho collaborato con tantissimi autori, al punto che ho ancora dei libri da leggere. Anche a me far attendere autori e CE mette molta ansia (e nella vita ne ho già così tante che questa sinceramente mi era solo di sovraccarico), quindi ho preso la decisione di interrompere richieste e varie finché non mi sentirò di nuovo pronta e, sicuramente, dopo parecchio tempo dall'ultimo libro su richiesta che concluderò (per fortuna non ne ho rimasti più molti ora). Anche per quanto riguarda le CE ho limitato le mie richieste, chiuso contatti con alcune CE e altre cose. Continuo a recensire libri ricevuti da loro, ma ora mi sto impegnando per concludere quelli che ho in libreria e chiederne molti di meno in futuro.
    La lettura deve essere il mio piacere, il nostro. E nel momento in cui diventa un'ansia, vuol dire che stiamo sbagliando a gestire la nostra passione.
    Per fortuna questo è facilmente recuperabile, mentre il resto (ti capisco fin troppo bene) è molto più difficile.
    Però sono sicura che ce la farai. Ce la faremo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, è la nostra passione e non deve diventare un peso. Grazie mille per la fiducia, mi hai fatto davvero sentire meno sola! Ce la faremo, Ilenia! :)

      Elimina
  15. Adele, ti capisco! Anch'io sono una persona molto ansiosa, che non sa dire di no e che tende a sentirsi in colpa per le cose più stupide... anche il blog è coinvolto in questo meccanismo, naturalmente, ed è il motivo principale per cui anch'io evito di fare collaborazioni, di accettare libri in recensione (lì il problema è che la maggior parte delle trame che mi vengono proposte non mi piace e non è il tipo di libro che sceglierei mai di leggere autonomamente e quindi per evitare di dire si a qualcuno e no ad altri dico no a tutti) spesso dopo un pò rinuncio alle challenge. Anch'io sto lottando nella mia vita contro questo atteggiamento e devo dire che qualche risultato lo sto vedendo, quindi sforzati, metticela tutta e cambia il tuo atteggiamento verso la vita. È difficile ma quando fai un passetto in più te ne accorgi subito ed è un'ottima motivazione a continuare. Ti auguro con tutto il cuore di farcela. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Simo! Sapere che tu ce la stai facendo è per me di grande conforto! :)

      Elimina
  16. L'ansia è qualcosa che solo le persone che ne soffrono capiscono come ci si sente. L'anno scorso ho capito realmente di cosa si tratta, ma credo che debba nascere dentro di noi il desiderio di essere più coraggiosi, basta provare a rialzarsi quando si cade, magari ci alzeremo piano piano e a piccoli passi, ma sono sempre grosse soddisfazioni quando quell'ansia che provavi all'inizio si è un po affievolita. E il blog aiuta molto a gestirla, specialmente quando vuoi che la tua mente sia altrove :)
    Per le collaborazioni è un mondo un po spietato, nel senso che come dissi nel mio post, non tutti hanno le stesse possibilità degli altri, tipo, le copie omaggio poi è una lotta all'ultimo sangue eheheh
    P.S. Ma quanto è carino il blog??? *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jess, infatti io mi baso molto su quello che tu hai raccontato riguardo alle CE >< Grazie mille di tutto <3

      Elimina
  17. Cara, anche se non passo spesso di qua mi sento di lasciarti un piccolo, irrisorio pensiero e augurarti tutto il meglio che la vita può offrire e fatti coraggio per andare avanti!
    PS: Ovviamente la grafica è stupenda *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh cara, grazie mille! Non è assolutamente irrisorio, anzi! :3

      Elimina
  18. Ciao carissima,
    non ci conosciamo abbastanza bene per poterti veramente dire qualcosa ma voglio almeno augurarti tanti in bocca al lupo!!!!
    E la grafica mi piace molto, a volte anche un piccolo cambiamento come questo fa bene.

    RispondiElimina
  19. Ciao Adele!
    La grafica è davvero bellissima... sei stata molto brava, davvero! ;)
    So cosa vuol dire l'ansia.. io sono ansiosa per natura e a volte mi rendo conto che sono proprio io a crearmela.
    Adoro il mio blog, ma spesso mi trovo a pensare:"devo finire quel libro per recensirlo e mi manca ancora tanto, Devo postare la rubrica settimanale e sono in ritardo, devo commentare i post degli altri blogger!!! ... e via dicendo.
    Quasi fosse un lavoro.
    Poi mi dico: "datti una calmata". Il blog dev'essere un passatempo, non qualcosa che BISOGNA FARE. Non partecipo alle changeller proprio per questo: la smania di leggere per proseguila mi farebbe andare in tilt!!
    Quindi non preoccuparti: non sei la sola a soffrire d'ansia ;)
    Anzi, più vado avanti e più mi sembra che i libri possano dare dipendenza!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per le parole di conforto! Esatto, anche io penso che il blog non debba essere un dovere, ma un piacere! Il problema è che, purtroppo, spesso ce ne dimentichiamo :/

      Elimina
  20. Adele, lascia perdere tutta questa ansia. Detta da una persona che diventa facilmente isterica sono grandi parole. Una rivoluzione non è poi così male quindi spero che la tua sia favorevole. Sono una grande fautrice dei cambiamenti positivi.
    Se ti va di parlare anche un po' di questo fatto degli autori e delle CE non esitare a scrivermi sulla mail :) Anche io sono alle prime armi al riguardo XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Amelia! :) Hai ragione, questa ansia non serve a nulla, se non a rovinarci la vita! Sono convinta che, se mi metto d'impegno, riuscirò a trasformare lo "stay positive" nel mio mantra u.u

      Elimina
  21. Adele <3 In ritardo ma arrivo anch'io ù.ù La grafica mi piace moltissimo, semplice ma d'impatto *-* Per le challenge ti capisco benissimo, non so neanch'io se riuscirò a portarle a termine. Comunque spero che questo nuovo anno ti porti i cambiamenti di cui hai bisogno <3

    RispondiElimina
  22. Ciao Adele, innanzitutto ti faccio i complimenti per la grafica, davvero carinissima. La adoro *__* Per quanto riguarda le tue decisioni, anch'io ho chiuso da tempo le richieste degli autori emergenti, semplicemente perché non riuscirei a dedicare loro il tempo che meritano. Con le CE ho collaborato tanto nei primi anni di blogging, ma adesso mi limito a usare le collaborazioni per ricevere notizie sulle nuove pubblicazioni e richiedo solo titoli che sono sicura leggerò e recensirò. Diciamo che sia CE che autori sono questioni che ognuno affronta in maniera diversa, quindi prenditi il tuo tempo e fai le scelte che senti giuste per te ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Juliette, grazie per il complimenti! *w*
      Hai ragione, ognuno affronta questi aspetti del blogging in modo diverso, come è giusto che sia :)

      Elimina
  23. Ciao! Non so come facessi a non conoscere il tuo blog,ma wow! Mi piace davvero un sacco, e mi ritrovo moltissimo con ciò che hai scritto in questo post.
    L'ansia è una brutta bestia, ne sto avendo a che fare più del solito nell'ultimo periodo e so quanto dura possa essere da affrontare.
    Ti faccio un grandissimo in bocca al lupo, vedrai che le cose andranno alla grande :)
    Complimenti anche per la grafica, è davvero carina!
    Ora corro ad unirmi ai lettori fissi e spulcio un po' in giro!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ooh ma grazie mille Ari! *w*
      Lo spero proprio, in bocca al lupo anche a te :)

      Elimina
  24. Ciao Adele, mi piace la tua grafica e la tua sincerità nell'ammettere questo tuo stato d'animo così apertamente, grazie per questa sentita condivisione, forza, vedrai che troverai la serenità che cerchi e l'ansia sparirà! Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! :) Condividere quello che provo, anche se con molta fatica, mi fa stare meglio. Ricambio l'abbraccio!

      Elimina

Grazie per ogni commento lasciato! Mi fa realmente piacere conoscere le vostre opinioni :)

Copyright © 2016 The Book Lawyer , Blogger