lunedì 24 agosto 2015

Unexpected banned books: quanti ne hai letti?


Buongiorno amici e lettori! :) Oggi vi voglio proporre un piccolo gioco: dopo la mia lettura di Bonjour Tristesse ( libro che è stato inserito nell'Indice dal Vaticano e di cui trovate la recensione qui), ho fatto una piccola ricerca su i libri che nella storia recente hanno dato scandalo. Ve ne propongo cinque, quelli che più mi hanno sorpresa,  e vi invito a contare quanti di questi scabrosi libri avete letto  ( scabrosi tra virgolette: diciamocelo, ognuna delle motivazioni che giustifica queste censure può essere facilmente smontata) e di dirmelo in un commento.
Iniziamo, shall we?
( Purtroppo, nella maggior parte dei casi, non sono stata in grado di individuare gli esatti stati americani o le diverse città in cui i libri sono stati banditi: l'asterisco sta ad indicare che la censura non ha riguardato tutta la nazione.)










Ragazzo da parete ( Noi siamo infinito) di Stephen Chbosky

Anno pubblicazione: 1999
Dove è stato censurato: USA*
Motivo: La storia di Charlie ha dato scandalo per i suoi contenuti sessuali che sono stati considerati troppo espliciti e per i molti riferimenti all'omosessualità




                                




 Harry Potter di J. K. Rowling 


Anno di pubblicazione: 1997 ( La pietra filosofale)
Dove è stato censurato: USA* e UK*
Motivo: Alcune scuole cristiane hanno bandito la serie perché dipinge streghe, demoni e spiriti come creature "divertenti", andando così contro gli insegnamenti della Bibbia. Inoltre, il comportamento del nostro Golden Trio è stato considerato di cattivo esempio per i più piccoli, che potrebbero pensare che ribellarsi e infrangere le regole sia il modo corretto di agire. Infine, molte scuole hanno valutato la serie come troppo spaventosa per i bambini: la figura di Voldemort, dei Mangiamorte e l'ambientazione oscura, potrebbero facilmente agitare gli animi degli alunni più piccoli. 










Diario di Anne Frank
Anno di pubblicazione:1947

Dove è stato censurato: Michigan, USA
Motivo: In diverse scuole il libro è stato censurato per i suoi contenuti "sessuali": in diversi punti Anne racconta i cambiamenti che il suo corpo sta subendo durante la pubertà . 














Cercando Alaska di John Green

Anno di pubblicazione: 2005
Dove è stato censurato: USA *
Motivo: Per il  linguaggio dei personaggi che è stato considerato inappropriato e  per i contenuti sessuali espliciti.













Un ponte per Terabithia
di Katherine Paterson


Anno di pubblicazione: 1976
Dove è stato censurato: USA*
Motivo: Molti genitori hanno chiesto di bandire il libro dalle scuole principalmente per la figura di Leslie: la ragazzina usa un linguaggio inappropriato e, inoltre, non va in chiesa. Altri hanno visto il libro come un inneggio all'occulto, alla stregoneria e al Satanismo. 







Mi raccomando, ricordatevi di scrivermi nei commenti quanti di questi libri avete letto e cosa ne pensate di queste censure! :)
Alla prossima,
Adele

P.S.: Personalmente gli ho letti tutti ..





6 commenti:

  1. Ahah, le motivazioni religiose son quelle che mi fanno più incavolare! Che se uno legge la Bibbia, allora sì che trova morti per ragioni stupide, vecchiacci sposati con adolescenti (e spesso con più mogli) e mille altre cose..!! Altro che Harry Potter!!
    Cooomunque: di questi ho letto solo Cercando Alaska, il primo di Harry Potter e Anna Frank (di cui non sono certamente i cambiamenti della pubertà a rimanere impressi!) U.U

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara! :) Meno male che le scuole cristiane che hanno bandito Harry Potter sono state realmente poche, ma fa comunque riflettere il fatto che in alcuni luoghi ci sia ancora un modo così "antico" di vivere la religione. Quando ho letto che Anna Frank rientrava nella lista dei libri censurati, pensavo che fosse per la crudeltà degli avvenimenti che magari avrebbero potuto impressionare i bambini, di certo non per i cambiamenti anatomici del suo corpo! ._. Un'altra cosa che mi ha lasciata interdetta riguarda il linguaggio inappropriato: basta accendere la televisione per essere investiti dal un mare di parolacce. Certa gente..

      Elimina
  2. Io sono sconvolta dalle censure a questi libri, cioè... ma scherziamo O_O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cinzia! :) Lo so! Realmente, queste censure fanno davvero riflettere.. D:

      Elimina
  3. Sono un po' sconvolta... grazie davvero per l'articolo, non ne avevo idea. Mi sono iscritta al tuo blog, sempre davvero interessante. Se ti va di passare a dare un'occhiata al mio mi farebbe molto piacere :) un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per le belle parole! *w* Sono contenta che ti sia piaciuto questo post.. Certo ricambio più che volentieri! A presto <3

      Elimina

Grazie per ogni commento lasciato! Mi fa realmente piacere conoscere le vostre opinioni :)

Copyright © 2016 The Book Lawyer , Blogger